Info e contatti Mappa del sito english version
Torna alla home page
clicca per ingrandire l'immagine
Veduta di San'a'
clicca per ingrandire l'immagine
Il minareto della Grande Moschea

Yemen

Esperienze oltre confine

Nel corso dei lavori di restauro dei soffitti lignei della Grande Moschea di San’a i restauratori italiani hanno rinvenuto antiche pergamene occultate nelle intercapedini delle pareti e in due nicchie sul versante ovest della moschea. Il tipo di ritrovamento si spiega col fatto che la tradizione islamica proibisce la distruzione di quei volumi che per diversi motivi non vengono più utilizzati, nel caso che essi contengano testi sacri.
Una prima valutazione ha elencato circa quattromila frammenti di pergamene risalenti anche al settimo e ottavo secolo d.C., di cui solo una piccola parte è in buono stato di conservazione.
Si tratta di materiale di grande importanza storica per la presenza di numerosi esemplari del Corano, documenti e lettere di raro valore ed è la più importante scoperta di manoscritti avvenuta dopo il 1973, quando altri testi vennero alla luce all’interno della stessa moschea.
Per il necessario intervento di conservazione e restauro la Direzione generale per la Cooperazione Culturale del Ministero per gli Affari Esteri ha chiesto l’intervento dell’Istituto.

ICRCPAL | Istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario
Via Milano, 76 - 00184 Roma
Tel: (+39) 06.48291.1 | Fax: (+39) 06.4814968
Email: ic-rcpal@beniculturali.it | PEC: mbac-ic-rcpal@mailcert.beniculturali.it